Libri

Salto mortale – Luigi Malerba

Luigi Malerba, nato nel 1927 e morto nel 2008, ha fatto parte della neoavanguardia sperimentalista del Gruppo ‘63 ed è senza dubbio in quest’ottica che bisogna leggere Salto Mortale. Nel secondo romanzo dell’autore parmense confluiscono, infatti, tutti gli elementi del clima dell’epoca, lo sperimentalismo, la volontà di allontanarsi dai canoni dell’ermetismo e del neorealismo, la ricerca di un diverso movimento di penna che riesca a mettere in luce il nuovo rapporto tra le parole e le cose in un mondo neocapitalista sempre in corsa e dominato dalle merci, la volontà di una libertà espressiva che vada oltre il prestabilito e il noto.

Malerba mette in scena una voce narrante che si ispira alle scritture manicomiali e schizofreniche, Giuseppe detto Giuseppe è un protagonista anomalo, bugiardo e inattendibile che cade continuamente nella contraddizione e nella confusione, dando vita ad una sorta di costante dialogo interiore, spesso polemico, lasciando nel lettore l’impressione di essere dominato non da una, ma da una miriade di voci che si accalcano per prendere la parola.

La struttura portante, anche se sfumata e aperta, è quella del romanzo giallo percorso da una vena comica e da un’ironia sottile, l’azione, circolare e ridondante, prende il via dal ritrovamento di un cadavere nella pianura di Pavona, paesino vicino a Roma, e prosegue in piccoli interrogatori deliranti, fughe dalla polizia, folli carnevali di strambi personaggi  e rivelazioni subito negate lasciando, anche a fine lettura, il dubbio su chi veramente sia la voce narrante e sulla veridicità della vicenda.

Non è una lettura semplice e su questo, almeno per me, non ci piove. Per essere apprezzata a pieno deve esser condotta ad alta voce o ascoltata, in modo da poter ripotare in vita il ritmo, la cadenza parlata e dialettale di quel continuo battibecco interiore che intesse l’indagine fino alla sua conclusione.

Vi consiglio di ascoltare la lettura di alcuni capitoli del romanzo fatta da Daniele Benati, i video sono disponibili su Youtube!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...